19 C
Rome
sabato 4 Settembre 2021
SportSpezia-Juventus, il pagellone del colonnello Lobanovky

Spezia-Juventus, il pagellone del colonnello Lobanovky

[wp_ad_camp_1]

 

Ronaldo spezza la resistenza degli ottimi padroni di casa, poi la squadra di Pirlo dilaga. Spezia-Juventus, il pagellone del colonnello Lobanovky

il colonnello lobanovsky: pagellone della serie a
Il colonnello Valerij Lobanovs’kyj

 

Spezia-Juventus, il pagellone

Spezia vs Juventus 1-4 (Morata 14′, Pobega 32′, Ronaldo 56′ e 76′ (r), Rabiot 67′)

 

Provedel 6 para il parabile su Morata e Chiesa. Non ha responsabilità dirette sui goal presi.

Ferrer 5.5 controlla bene Chiesa, niente di memorabile a dire il vero, ma ha la colpa di cedere nel secondo tempo e dalle sue parti si aprono spazi enormi per gli attacche bianconeri

Terzi 5 è in balia degli umori di Morata che lo manda in confusione spesso e volentieri.

Spezia-Juventus, il pagellone del colonnello Lobanovky3

Chabot 5 partita da luci ed ombre. Salva da campione sullo yankee McKennie ed ha enormi responsabilità sul secondo e terzo goal juventino.

Bastoni 6 contrasta bene Cuadrado ma cede alla distanza. Come tutta la squadra.

Bartolomei 5 gioca bene e si rende protagonista in diverse trame spezzine ma fa un fallo inutile su Chiesa che era di spalle in area di rigore. Deve averlo confuso con un altro giocatore.

Ricci 5.5 meglio nel primo tempo dove dimostra una buona personalità. Nel secondo evapora come una guardia forestale calabrese,

Pobega 6.5 segna il goal del pareggio. Primo goal in serie A. Non fa dormire sogni tranquilli alla retroguardia juventina e si batte fino alla fine.

Verde 6 gioca solo un tempo. E’ protagonista nelle trame di gioco spezzine non si capisce perchè Italiano lo sostituisca nell’intervallo.

Nzola 6 è attore protagonista nel goal del pareggio. Viene controllato bene dai difensori bianconeri.

Farias 5 non riesce mai a rendersi pericoloso. Non trova uno spunto interessante, un corpo estraneo che facilità il compito ai difensori juventini

Agudelo dal 46′ 6 parte benissimo con una giocata su Danilo. Poi si spegne ma non crolla come il resto della squadra.

Dell’Orco dal 74′ 6 entra a partita finita ed aiuta a limitare i danni

Estevez dal 74′ 6 anche lui entra a risultato compromesso. Tenta il tiro da fuori.

Ismajli dall’88’ s.v.

Italiano 5.5

Il punteggio finale non rende merito alla sua squadra. Lo Spezia non parte bene e sembra in balia degli avversari, ma non rinuncia ad attaccare e trova il pareggio. Nel secondo tempo il crollo con l’inserimento di Ronaldo e l’enorme tasso tecnico degli avversari ha la meglio. Detto questo stanno facendo un gran campionato.

Juventus

Buffon 6.5 salva su Chabot nel secondo tempo ma nel primo subisce il pareggio spezzino. Manco avesse giocato goal.

Demiral 5 con palla tra i piedi è in imbarazzo manco arrivasse dal Football australiano. Picchia come un box de rue e per sua fortuna gli attaccanti avversari sono poca cosa. Ricorda un Pasquale Bruno scarso.

Bonucci 6 giornata tranquilla gioca a fare il playmaker. Ha la visione di gioco di Mister Magoo

Danilo 6.5 propositivo spinge e regala assist. Partecipa al vantaggio di Morata. Si conferma nota positiva.

Cuadrado 6 non ha grossi problemi a sfondare sulla fascia. Sul pareggio spezzino tiene in gioco un avversario. Non emoziona più.

Bentancur 5 partita pigra. Nessuno spunto particolarmente interessante. L’unica certezza di questo inizio stagione è che probabilmente giocherà male.

Arthur 6 in regia nessuno lo nota e neppure i compagni lo cercano. Nel secondo tempo riesce a fare peggio. Imboscato.

McKennie 6.5 buon partita ed è intelligente nell’inserimento per il goal di Morata. Sfiora il goal della ripresa.

Chiesa 6 conquista un rigore, un classico per chi gioca nella Juventus, e lancia Rabiot nel secondo tempo. Il prezzo non è ancora giusto ma ci sono margini di miglioramento,

Dybala 5 sfiora il goal nei minuti iniziali e poi la sua partita finisce qui. Dura meno di un coito di Briatore.

Morata 7 segna un goal, come sempre, e manda in goal Ronaldo. Il miglior acquisto della stagione.

Spezia-Juventus, il pagellone del colonnello Lobanovky2

Ronaldo dal 57′ 7 entra e cambia la storia del match che stava diventando imbarazzante. Raccoglie un assist di Morata e segna su rigore. Micidiale.

Rabiot dal 62′ 7 segna un bel goal che di fatto ammazza la partita e le velleità degli spezzini. Sembra quasi un calciatore di buon livello.

Ramsey dal 62′ 6 anche lui entra per risolvere la partita ma non incide molto. Non fa neppure danni ma ha un ingaggio che meriterebbe prestazioni di altro livello.

Kulusevski dal 78′ s.v.

Fabrotta dal 78′ s.v. Il suo ingresso non manca mai. Anche se non serve a nulla qualche minuto lo deve giocare.

Pirlo 6

L’unico schema che gli riesce è l’ingresso di Ronaldo. Se non avesse avuto Ronaldo, nonostante il siderale gap tra le due squadre, rischiava di non portarla a casa. La mossa “Faccio entrare Ronaldo” sarebbe venuta in mente pure a Pompilio. Ma nessuno parla di Pompilandia.

 

Spezia-Juventus, il pagellone. Serie A 2020\21 6ª giornata.  Occhi su Pirlo

[wp_ad_camp_3]

[wp_ad_camp_5]

 


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli