10.8 C
Rome
mercoledì 14 Aprile 2021
SportSi ferma in finale il sogno di Sinner, vince Hurkacz

Si ferma in finale il sogno di Sinner, vince Hurkacz

Il sogno di Sinner si spegne in finale a Miami dove viene battuto nettamente dal polacco Hurkacz in poco più di 1 ora e 40 minuti.

Il sogno di Sinner s’infrange in finale

Non c’è la fatta Yannik Sinner a compiere l’ultimo passo. La partenza del giovane talento stavolta italiano è terribile. Dopo poco più di 12 minuti di ritrova 0-3 nel primo set. Non si perde d’animo e recupera andando sul 3 pari. Equilibrio tra i due giocatori fino a quando Sinner non si porta sul 6-5 e con la possibilità di servire per aggiudicarsi il primo set. Ed è l’inizio della fine. Un black out totale che manda in tilt il ragazzo della Val Pulsteria.

Hurkacz vince nettamente il gioco del 6 pari. Nel tiene break è un secco 7-4 e si aggiudica il primo set. Nel secondo set altra partenza da incubo per Sinner 0-4 senza diritto di replica, con un parziale di 28 punti a 9 per il suo avversario. Scatto di orgoglio, oppure braccino corto di Hurkacz, e Sinner recupera fino al 3-4. È un fuoco di paglia Hurkacz riprende in mano il destino del match e chiude con un 6-4 ed un definitivo 2-0.

Sinner paga la poca esperienza, non dimentichiamo che è giovanissimo, e non riesce a gestire i momenti critici della partita. Aveva di fronte un giocatore regolare come Hurkacz che sulle prime palle finisce con una percentuale del 71% e fa il primo doppio fallo sul 3-4 nel secondo set. Tutto questo ha fatto la differenza, ma è comunque un momento di crescita che gli servirà per il proseguimento della sua carriera che è agli albori.

Rimane un ottimo torneo giocato ed una settimana di grande tennis. Deve far tesoro della sconfitta e corregge i difetti che ci sono, come è normale che sia, per atleta della sua età.

Hurkacz è il primo polacco a vincere un torneo del Master 1000 e da lunedì è il numero 16 al mondo. Il nostro Sinner sale al numero 21. Non male per uno che due anni fa stazionava intorno al numero 300 al mondo.

Queste le parole di Jannik a margine della finale: “ Non è stata la mia giornata ma tornerò più forte”. Ha ragione. Il tempo è tutto dalla sua parte.

Si ferma in finale il sogno di Sinner, vince Hurkacz

 



Actarus
Actarus
Alleva cavalli, guida astronavi, combatte per l'umanità, appassionato di sport e malato di calcio.

Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli