27.6 C
Rome
martedì 17 Maggio 2022
SportSassuolo-Inter 0-3, il Pagellone del colonnello Lobanovsky

Sassuolo-Inter 0-3, il Pagellone del colonnello Lobanovsky

I nerazzurri concentrati e aggressivi per tutta la partita annichiliscono un Sassuolo che gira a vuoto per larghi tratti del match. Sassuolo-Inter 0-3, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

 Sassuolo-Inter 0-3, il Pagellone del colonnello Lobanovsky

Sassuolo-Inter 0-3, il Pagellone

Sassuolo vs Internazionale 0 – 3  (Sanchez 4’, Chiriches 14′ (ag), Gagliardini 60′)

Consigli 5.5 non a suo agio nella prima rete nerazzurra. Sul raddoppio è sfortunato, sul terzo goal non può nulla.

Toljan 5.5 fa un tiro verso la porta interista e sparisce dai radar.

Chiriches 3 non doveva giocare e vista la prestazione forse era meglio se non giocava. Sbaglia il rinvio che provoca la prima rete nerazzurra, fa autorete per il raddoppio interista e per non fare ulteriori danni pensa bene di farsi male ed esce dal campo. Praticamente il dodicesimo dell’Inter.

Ferrari 5 pomeriggio da incubo contro gli attaccanti interisti che lo mettono sempre in difficoltà.

Rogerio 5 viene asfaltato da Darmian.

Lopez 5 inutile.

Locatelli 5.5 in difficoltà non riesce ad esprime le sue doti migliori.

Berardi 5 passeggia per il campo senza concludere nulla.

Djuricic 5.5 scheggia il palo con un tiro che Handanovic avrebbe comunque parato.

Boga 5 anche lui cancellato da Darmian.

Raspadori 5 sparisce senza lasciare traccia. Bullizzato dai difensori avversari.

Marlon al 42′ 5 come i suoi compagni è travolto dalla forza degli avversari.

Obiang al 59′ 5.5 entra ma la partita è chiusa.

Muldur al 59′ 5 boh!

Schiappacasse al 76′ s.v.

Traore al 76′ s.v.

De Zerbi 4.5

I suoi ragazzi perdono tutti i duelli e tatticamente non riesce a trovare il bandolo della matassa. Un pomeriggio che ridimensiona il calcio totale del Sassuolo. Con il Verona aveva raccolto molto di più di quanto meritasse e non può sempre andare bene.

sassuolo-inter 0-3 il pagellone3

Internazionale

Handanovic 6 sicuro come ai vecchi tempi battezza fuori il colpo di testa di Locatelli ed anche il semi palo di Djuricic. Perché sprecare energia con una parata inutile quando sai che la palla finirà non entrerà? Essenziale.

Skriniar 7 di testa le prende tutte lui. Roccioso e cattivo come non lo vedevamo da tempo. Nella sua zona non passa nessuno. Ermetico.

De Vrij 7 chiude tutti gli spazi, guida la difesa come il Generale Zukov nella battaglia di Korsun. Protetto dai suoi prodi scudieri non ha nessuna indecisione. Monolitico.

Bastoni 7 elegante quando imposta, letale nelle chiusure non cede un millimetro di campo.

Darmian 7.5 grandissima prova dell’esterno. Prova strepitosa sia nella fase difensiva, non passa nessuno, che in quella offensiva, assist a Gagliardini. Non dimentichiamo che il ragazzo è cresciuto in un ambiente difficile e diseducativo. Devi avere qualcosa di speciale per superare certi traumi.

Gagliardini 7 ennesima prova di spessore di un giocatore che unisce fisico ed intelligenza tattica. Il goal, molto bello, è il giusto premio ad una prestazione superlativa. Fa bene Conte ad insistere su di lui.

sassuolo-inter 0-3 il pagellone3

Barella 7 proposto come playmaker basso regala una prestazione di alto livello, nonostante l’imbarazzo di trovarsi in un ruolo non suo. Deve prendere le misure delle nuove consegne ma non gli manca ne la caparbietà e neppure il bagaglio tecnico e tattico per fare bene

Perisic 6.5 rispetta le consegne e cure più la fase difensiva che quella offensiva. Commovente.

Vidal 7 si riscatta della orrenda prestazione di mercoledì e gioca una partita generosa mettendoci cuore ed anima. Da un suo tiro scaturisce il 2-0. Usa l’avversario come una sponda a biliardo.

Martinez 7 aggressivo ed in serata di grazia. Attacca gli spazi ed insegue gli avversari. Una sua giocata porta il vantaggio interista e sfiora il goal personale.

Sanchez 7 si muove libero come un puledro e non da punti di riferimento agli avversari. Segna il goal del vantaggio ed è utilissimo in fase di ripiegamento quando affronta gli avversari a viso aperto.

Lukaku al 79′ s.v.

Young al 79′  s.v.

Eriksen all’85’ 6,5  perché continua ad entrare senza sbroccare verso il mister

Sensi all’85’ s.v.

Hakimi al 92′ s.v.

Conte 7

Ritrova l’Inter quadrata e cattiva di cui si erano perse le tracce. Da una logica allo schieramento tattico e passeggia sul Sassuolo che viene letteralmente disintegrato. Il tutto sta a ripetersi.

 

[wp_ad_camp_3]

 

Sassuolo-Inter 0-3, il Pagellone. Il caso Eriksen

 

[wp_ad_camp_5]


Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli