10.8 C
Rome
mercoledì 14 Aprile 2021
SportCalcioAddio Europa League, Napoli-Granada 2-1, non basta: il Pagellone

Addio Europa League, Napoli-Granada 2-1, non basta: il Pagellone

Il triste Napoli di Gattuso saluta l’Europa League contro il modesto Granada con tanti rimpianti. Perché nella doppia sfida con gli spagnoli paga pesantemente i propri errori difensivi. Napoli-Granada 2-1, il Pagellone.

Addio Europa League, Napoli-Granada 2-1, non basta: il Pagellone

Napoli-Granada 2-1, il Pagellone

Napoli-Granada 2-1 (Zielinski 3’, Montoro 25′, Ruiz 59′)

 

Meret 6 mai chiamato seriamente in causa è incolpevole sul goal subito.

Maksimovic 4.5 è tornato il nostro Nikola! Uno dei difensori più scarsi che abbiano mai giocato a Napoli. È in scadenza! Fatevi sotto!

Koulibaly 7 sempre attento, sempre in anticipo. Chiude bene gli attacchi degli avversari.

Rrahmani 5 con Maksimovic fanno una coppia da sogno. Per gli attaccanti avversari. Questa volta si perde Montoro che segna il goal che spezza i sogni di rimonta.

Di Lorenzo 6 meglio nella difesa a quattro. Qualche buon cross e sempre buona volontà.

Ruiz 7 è sempre nel vivo del gioco e segna un bel goal che tiene viva la partita e la speranza.

Bakayoko 6.5 parte bene recuperando il pallone da cui nasce il goal di Zielinski. Cala nella ripresa ma è in netto miglioramento rispetto alle ultime prestazioni.

Elmas 5 andrà in terapia se Gattuso continuerà a cambiargli posizione in campo. Ovunque lo mette fa sempre il suo, cioè niente.

Zielinski 7 pronti via e segna un gran goal. Inutile ma almeno segna.

Politano 5 non gli riesce nulla. Ma proprio niente. Inutile. Ma per giocare così come ha preparato la partita?

Insigne 7 cresce di condizione. Traversa ed assist per il raddoppio azzurro.

Ghoulam dal 46′ 6.5 rispetto a Maksimovic sembra Beckenbauer. Sfiora il goal del 3-1 nel finale.

Mertens dal 60′ 6 non è ancora in condizione ma da vivacità alla manovra offensiva.

Gattuso 5

Entra con la difesa a tre ed alla prima occasione prende goal. Con dei tali interpreti forse in modulo è l’ultimo dei problemi, ma con la difesa a quattro la squadra sembra più sicura. Diciamo che tatticamente non ha ben preparato la partita. E non è la prima volta.

Addio Europa League, Napoli-Granada 2-1, non basta: il Pagellone

Granada

Silva 5.5 incerto sulle reti subite. Compie un miracolo su Ghoulam nel finale.

Foulquier 7 molto veloce mette in imbarazzo il Napoli. Suo l’assist per il goal spagnolo.

Sanchez 6.5 attento, preciso, spesso in anticipo. Il contrario dei difensori partenopei.

Duarte 6 le palle alte sono tutte sue. Buon senso della posizione. Quando puntato soffre.

Neva 6.5 sulla sinistra è un pericolo costante. Mette in area diversi palloni.

Montoro 7 giganteggia in mezzo. È qualità e quantità. Segna il goal che spezza i sogni dei napoletani.

Eteki 5 irruento, falloso. Perde il pallone da cui nasce il goal di Zielinski.

Puertas 6 nel primo tempo gioca bene. Sempre nel posto giusto. Nel secondo sparisce.

Gonalons 6 una partita di sacrificio, oscura, proletaria. Viene fermato da un infortunio.

Kenedy 6 si impegna molto senza essere particolarmente brillante.

Molina 5 evanescente. Si marca da solo e non combina nulla.

Diaz dal 45’+2’ 5 sbaglia un paio di diagonali e dalle sue parti nasce il raddoppio azzurro.

Perez dal 46′ 6 chiude gli spazi e sta sempre con la guardia alta. Svolge bene il suo compito.

Herrera dal 56′ 5.5 gioca con grinta e perde qualche pallone. Tarantolato.

Vallejo dall’83’ s.v.

Soldato dall’83’ s.v.

Martinez 6.5

Tatticamente la studia bene. La sua squadra è attenta ed anche se prende goal subito non si demoralizza. Trova il goal del pareggio è gestisce il resto del match. Non ha mai rischiato la rimonta e conquista uno storico passaggio del turno.

Le altre italiane in Europa League



Actarus
Actarus
Alleva cavalli, guida astronavi, combatte per l'umanità, appassionato di sport e malato di calcio.

Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli