10.8 C
Rome
mercoledì 14 Aprile 2021
SportCalcioUn rigore al 97' salva il diavolo: Milan-Udinese 1-1, il Pagellone

Un rigore al 97′ salva il diavolo: Milan-Udinese 1-1, il Pagellone

Uno sciagurato intervento di di Stryger Larsen all’ultimo istante regala ai rossoneri il pallone del pareggio. I friulani operai e concreti si erano portati in vantaggio con Becao su papera di Donnarumma. Milan-Udinese 1-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Milan-Udinese 1-1, il Pagellone

Milan-Udinese 1-1 (Becao 68′, Kessie 90’+7’r )

Donnarumma 5 sul goal di Becao si butta goffamente sbagliando tempi e modi. Un colpo di testa che avrebbe parato anche un Karius.

Kalulu 5.5 si propone in avanti ma non da mai l’impressione di essere pericoloso. Infatti viene sostituito.

Kjaer 5 anche lui si fa sorprendere sul goal bianconero. Quando doveva essere decisivo si fa una bella dormita.

Romagnoli 6 salva sulla linea su Nestorovski. Praticamente come se avesse segnato un goal. Anche lui sulla rete friulana fa solo presenza nella sua area.

Hernandez 5 altra prestazione sotto tono da quello che viene definito uno dei laterali più forti al mondo. In realtà sono più le partite che buca che quelle che indovina. Ieri inconcludente in tutte le due fasi ed anche errori da matita rossa.

Tonali 5.5 si adegua alla prestazione dei suoi compagni con una gara abulica. Non sembra pronto per giocare a certi livelli. Esce per infortunio.

Kessie 6.5 infallibile dal dischetto è la prova che l’esercizio aiuta. Rischia di vincere la Scarpa d’oro senza segnare su azione.

Castillejo 5 parte bene ed impegna Musso. Dopo si ricorda chi è e regala la solita prestazione agghiacciante. Meraviglioso quando prende palla attacca e poi torna indietro su se stesso. Da Oscar.

Diaz 5.5 il canterano madrinista dura poco e rimane imbrigliato dalla maglie della difesa bianconera. Non riesce a trovare una giocata che sia una degna di nota.

Rebic 5.5 rispetto a Roma torna il giocatore inutile che spesso è. Fa il cross che provoca il rigore milanista. Altrimenti prendeva 4.5

Leao 4 da prima punta non combina nulla. Non è neppure necessario marcarlo. Non contento toglie il pallone ad un compagno meglio piazzato. Gli consigliamo di pensare al secondo disco.

Meitè dal 46′ 5 anche lui si eclissa. Il problema è chi ha pensato di prenderlo.

Calabria dal 63′ 6 prova a dare spinta sulla fascia. Senza grandi risultati.

Hauge dal 63′ 5 definito il nuovo Haaland, manco avesse 36 anni e fosse a fine carriera, ricorda più il nuovo Corneliusson ex Como fine anni 80. Insomma non combina niente.

Saelemaekers dal 75′ 6 l’unica volta che ha la palla buona gliela toglie Leao. Vittima.

Pioli 5

Senza il suo mentore impegnato in altro non riesce a portare a casa i tre punti. Un passo indietro rispetto a Roma ma comunque un punto guadagnato con l’unico schema che gli riesce benissimo. Il rigore. Non quello tattico.

Ibrahimovic 5,5   Esordio timido a Sanremo, suo unico obiettivo stagionale: le gag prevedibili. Aspettiamo la seconda uscita.

Un rigore al 97' salva il diavolo: Milan-Udinese 1-1, il Pagellone

Udinese

Musso 6.5 poco impegnato ma sempre sicuro. Non può nulla sul rigore tirato perfettamente.

Becao 7 prestazione quasi perfetta in difesa. Sempre puntuale e reattivo. In serie A ha segnato due goal e tutti e due al Milan. Perfetto.

Bonifazi 6.5 anche lui in serata di grazia gioca una partita quasi impeccabile. Tiene a bada gli avanti rossoneri.

Nuytinck 6.5 gioca sempre di anticipo sulle giocate avversarie.

Molina 6.5 parte male regalando un corner agli avversari. Si riprende subito cercando di impensierire il pacchetto arretrato rossonero.

De Paul 7 per lui potrebbe essere un anticipo di derby. Gioca bene nelle due fasi e serve l’assist a Becao.

Arslan 6 molto grezzo ma con il senso della posizione. Molta sostanza e praticità.

Makengo 6 giocatore molto fisico ma tecnicamente non eccelso. Fa sentire i muscoli durante la partita.

Zeegelaar 6 tiene bene sulla sua fascia anche perché gli avversari giocano spesso sull’altra.

Pereyra 7 parte piano ma più passano i minuti più sale in cattedra finché non fa saltare il banco. Prezioso.

Nestorovski 5.5 partita di sacrificio. Purtroppo quando ne ha l’occasione si mangia un goal fatto con la complicità di Romagnoli. Romagnoli fa il suo lui no.

Llorente dal 56′ 6 ravviva l’attacco.

Walace dal 71′ 6 si mette dietro elemento in testa.

Stryger Larsen dal 71′ 3 cosa gli sia venuto in mente di fare è un mistero. Manco giocasse a pallavolo.

Samir dall’82’ s.v.

Gotti 6.5

Squadra operaia che rischia di portare a casa i tre punti. Se non ci riesce deve ringraziare Larsen e il suo scellerato intervento.


25ª giornata

  • Juventus-Spezia 3-0
  • Sassuolo-Napoli 3-3
  • Atalanta-Crotone 5-1
  • Benevento-Hellas Verona 0-3
  • Cagliari-Bologna 1-0
  • Fiorentina-Roma 1-2
  • Genoa-Sampdoria 1-1
  • Milan-Udinese 1-1
  • Parma-Inter



Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli