21.8 C
Rome
mercoledì 8 Settembre 2021
SportInter-Spezia 2-1, il Pagellone di Lobanovsky

Inter-Spezia 2-1, il Pagellone di Lobanovsky

A San Siro Hakimi e Lukaku portano la sesta vittoria di fila per Conte ma la qualità…è seduta in panchina. Inter-Spezia 2-1, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

 

Inter-Spezia 2-1, il Pagellone

Inter-Spezia 2-1  (Hakimi 51′, Lukaku 71′ (r), Piccoli 90’+4’)

 

Handanovic 6 rispetto alla partita con il Napoli non fa nulla se guardare la partita e raccogliere qualche pallone che passa dalle sue parti. In pieno recupero prende goal e archivia le sua imbattibilitá.

Skriniar 6.5 non aveva un cliente comodo. Gyasi è attaccante rapido che ha messo in imbarazzo diversi difensori. Se la cava bene, sempre attento lo anticipa e gioca la palla.

De Vrij 6.5 si cura di Nzola che ha timbrato più goal di Dybala e non gioca con lo scazzo. Buona prestazione perché limita la punta ligure.

Bastoni 6 mezzo voto in meno perché nel finale si prende una pausa di attenzione e costa il goal ai nerazzurri. Fino a quel momento partita senza sbavature.

Hakimi 7 nel primo tempo viene limitato dagli avversari e litiga con il pallone. Nel secondo come trova campo è micidiale e trova il vantaggio. Dopo quel momento si sblocca e fa un bel recupero su Bastoni.

Barella 6.5 più attivo nella fase di interdizione per cui meno pericoloso del solito. Non si risparmia mai ed ha il 6.5 garantito per contratto.

Gagliardini 5 chiedere a lui qualità è come chiedere a Renzi coerenza. Fa quello che può, lui non Renzi, ma a parte metterci il fisico e palesemente in difficoltà contro il centrocampo ligure. Sostituito nella ripresa.

Brozovic 5.5 prende un giallo che lo condiziona. I palloni passano tutti da lui ma è lucido come Zaia quando fa di conto.

Young 6.5 nel primo tempo è il più attivo. Cerca la rete ed aiuta i compagni in difficoltà. Tipo Garrone del Libro Cuore.

Lukaku 6 non brillantissimo viene controllato bene dai difensori avversari. Segna su rigore il goal della sicurezza. Non proprio un dettaglio, c’è chi li sbaglia.

Martinez 6.5 più attivo del compagno di reparto cerca di scardinare la difesa avversaria. Ha il merito della bella apertura che manda in goal Hakimi.

Sensi 6.5 dal 46′ da qualità alla manovra. Sprona la squadra è si procura il rigore. Indispensabile quando ritroverà la forma.

Vidal dal 66′ 6 appena entra l’Inter trova il rigore del raddoppio. Almeno porta fortuna.

Darmian dall’80’ s.v.

Perisic dall’80’ s.v.

D’Ambrosio dall’80’ s.v.

Conte 6

Praticamente tutte le squadre in orbita Nato sono più organizzate dell’Inter. Nel primo tempo la manovra è incartata e senza sbocchi . Nel secondo si gioca la carta Sensi e le cose cambiano. Il 6 è come la sesta vittoria consecutiva. Ma c’è molto da lavorare.

Inter-Spezia 2-1, il Pagellone di Lobanovsky

Spezia

Provedel 5.5 bravo su Young meno bravo su Hakimi su cui si lascia sorprendere.

Vignali 6 all’inizio in difficoltà su Young ma prende presto le misure e ne esce una partita attenta.

Terzi 6.5 esce palla al piede come un novello Graziano Bini. Guida bene la retroguardia bianconera.

Mora 5.5 in occasione del vantaggio interista viene doppiato da Hakimi. Un po’ ferrarista.

Bastoni 6.5 bella prova. Attento in difesa e serve il pallone del 2-1. Molto concentrato e pulito negli interventi.

Acampora 6 partita di contenimento. Tenta la fortuna con tiri da fuori senza molta convinzione.

Ricci 7 detta i tempi ai compagni e non sbaglia un passaggio. Un Manicone 2.0?

Deiola 6 partita attenta senza infamia e senza lode.

Gyasi 6 corre tantissimo a sostegno della manovra. Non sempre lucidissimo.

Nzola 5.5 si procura falli e fa salire la squadra. Suo il fallo del rigore che costa il 2-0.

Ismajli 6 partita attenta esegue le consegne in modo militare.

Agudelo dal 73′ 6 molto dinamico forse andava impiegato prima.

Maggiore dal 73′ 6 non da la svolta in nessun senso.

Farias dall’80’ s.v.

Piccolo dall’80’ 6.5 un goal al Meazza non è cosa da poco e merita il giusto riconoscimento.

Italiano 6.5

Esce sconfitto ma la sua squadra ha una fisionomia precisa a cui non rinuncia. Giocano sempre il pallone e sono propositivi. Fino a questo momento un campionato di altissimo livello.

 

[wp_ad_camp_3]

 

Inter-Spezia 2-1, Parma-Juventus 0-4

 

[wp_ad_camp_5]


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli