18.7 C
Rome
martedì 12 Ottobre 2021
SportInter-Napoli 1-0, il Pagellone di Lobanovsky

Inter-Napoli 1-0, il Pagellone di Lobanovsky

Handanovic torna Handanovic per una notte e para tutto. Lukaku su rigore e poco altro. La squadra di Gattuso caotica e sfortunata. Inter-Napoli 1-0, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

 

Inter-Napoli 1-0, il Pagellone

Inter-Napoli 1-0  ( Lukaku 71’r )

 

Handanovic 8 torna Supersamir e con 3 parate strepitose salva la porta interista. E quando non ci arriva ci pensa il palo. Bravo e fortunato.

Skriniar 6.5 le palle alte le prende tutte. Insigne non riesce mai a saltarlo. Un muro invalicabile.

De Vrij 6.5 prestazione con poche sbavature. Solo Lozano lo sposta fisicamente e si crea l’occasione. Per il resto le prende tutte lui.

Bastoni 6 il meno sicuro dei tre va in affanno su Lozano. Ma nulla che possa creare scompensi al reparto.

Darmian 7 deve tenere d’occhio Insigne e proporsi in fase d’attacco. Non proprio delle consegne facile. Ma lui con l’infanzia che ha avuto e temprato per affrontare ben altro. Nei ritagli di tempo si procura il calcio di rigore.

Barella 7 è ovunque e lo suonano come un tamburo. Ma lui incassa e ricambia le cortesie. Ha delle intuizioni interessanti e si trasforma in regista quando esce Brozovic. Sta diventando insostituibile.

Brozovic 6 gioca a ritmi da moviola di Carlo Sassi e viene toccato duro nella caviglia.

Gagliardini 6 un pugno nell’occhio per gli amanti del bel calcio. Ci butta fisico e tenacia. Lotta tra Lozano, Zielinski ed Insigne. Non proprio una passeggiata.

Young 5 viene messo in imbarazzo prima da Lozano e poi da Politano. In fase d’attacco è non pervenuto.

Martinez 5 serata complicata e quando ha l’occasione spreca malamente. In serate così fa davvero rimpiangere Rambert e Caio.

Lukaku 6.5 fa a sportellate con Koulibaly e ne esce spesso sconfitto. Non gli arrivano molti palloni giocabili ma è sempre nel vivo dell’azione. Si scopre anche difensore quando occorre. Da dischetto è micidiale. Mica come il portoghese.

Sensi dal 67′ 6 bravo a tenere palla ed a prendere falli.

Hakimi dal 77′ 6 partita generosa ma forse ci aspettavamo che corresse tipo Furia cavallo del West negli spazi gentilmente concessi dagli avversari.

D’Ambrosio dall’86 s.v. stavolta non segna appena entrato.

Conte 6

Uno scontro diretto andrebbe affrontato con un altro spirito. Sembrava quasi che temesse il Napoli. Per fortuna per una volta l’episodio sorride ai nerazzurri. In vantaggio di un uomo l’Inter ha subito troppo e l’ingresso di Hakimi ha schiacciato ancora di più la squadra. Comunque è vittoria ed il Milan è quasi preso.

Inter-Napoli 1-0, il Pagellone di Lobanovsky

Napoli

Ospina 5 non è molto impegnato. Su Darmian è troppo irruento e provoca il rigore. E l’Inter ringrazia.

Rui 6 spinge molto senza creare chissà cosa. È attento dietro ma più per demeriti altrui che meriti propri.

Koulibaly 6.5 vince il duello fisico contro Lukaku. Riesce a contenerlo, non proprio una cosa scontata.

Manolas 6 anche la sua è una partita attenta dove sbaglia davvero poco. Resta da capire cosa sarebbe capitato se gli avanti interisti fossero stati in una serata più pugnace.

Di Lorenzo 6 prestazione senza sbavature ma è molto timido.

Demme 6.5 da qualità all’azione e spezza ogni tentativo di servire le punte.

Bakayoko 5.5 è la versione colored di Gagliardini. Fa muro ma non riesce ad impostare l’azione.

Insigne 5 molto fumoso non riesce a saltare il diretto avversario. Nell’occasione del rigore è ingenuo. Il fallo era netto e la protesta inutile.

Zielinski 6 da uno con il suo bagaglio tecnico ci si aspetta altro.

Lozano 7 prestazione maiuscola. Crea il panico nella retroguardia avversaria. Crossa, smarca, tira. Il migliore dei suoi.

Mertens s.v.

Petagna 6.5 dal 16’ entra subito in partita. Gioca per la squadra, la butta sul fisico e nel finale ha l’occasione per pareggiare. Palo.

Politano dal 74’ 6.5 l’ex interista cerca di far male alla sua ex squadra ma Handanovic dice no.

Ruiz dal 74′ 6 gestisce male qualche pallone nel forcing finale.

Elmas dall’84’ s.v.

Gattuso 6.5

La sua squadra gioca meglio degli avversari ed avrebbe meritato il pareggio. I cambi entrano subito in partita e fanno pensare che non ha indovinato la formazione iniziale. Viene tradito da Insigne. L’arbitro sarà anche permaloso ma Insigne non è stato certamente una volpe.

 

 

[wp_ad_camp_3]

 

Inter-Napoli 1-1. Benevento-Lazio 1-1, Il derby degli Inzaghi

 

[wp_ad_camp_5]


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

2 COMMENTS

Comments are closed.

Ultimi articoli