Genoa-Inter, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky

 

Lukaku non sbaglia un colpo, Barella da la scossa, Rovella sorprende. Genoa-Inter, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky

il colonnello lobanovsky: pagellone della serie a
Il colonnello Valerij Lobanovs’kyj

Genoa-Inter, il Pagellone

Genoa vs Internazionale 0-2 (Lukaku 64′, D’Ambrosio 79′)

Perin 6 non rischia molto e quando rischia prende goal ma è incolpevole. Sempre meglio che fare l’esodato nella Juventus.

Bani 5.5 fin che può contiene Lukaku. Finché può…

Zapata 5 sul goal di Lukaku è fuori posizione. Sul goal di D’Ambrosio è pure in ritardo. Da pensionare.

Goldaniga 6.5 partita perfetta per il difensore rossoblu. Non sbaglia nulla e e mette la pezza dove può. Lui non ha tradito le attese.

Ghiglione 6 se la deve vedere con Perisic, giocatore assolutamente inutile nella manovra interista, infatti la sua partita diventa più complicata quando esce Perisic e sulla fascia si trova Darmian. In ogni caso se la cava.

Behrami 6.5 partita di sostanza. Copre come può a centrocampo e recupera palloni. Non era una partita facile ma ne esce a testa alta.

Badelj 5.5 meglio nella fase difensiva che offensiva. Propone ben poco per gli avanti rossoblu è mollo come la pelle di daino di Orlando Portento.

Rovella 7 gioca con il piglio del veterano e non si fa intimorire dalla caratura degli avversari. Lotta senza sosta. Lo prendessero come esempio.

Czyborra 5.5 aveva contro Darmian che non è un buon cliente. Non viene travolto ma la sua prestazione non è sufficiente.

Pandev 6 alla carriera. Lotta come un ragazzino. Problema è che dovrebbe essere un ricalzo non l’attaccante più forte che hai.

Pjaca 5 fumoso, inconsistente, inutile. Un giocatore che non riesce mai a lasciare il segno. Se non in negativo. Da rispedire alla Continassa.

Pellegrini dal 46′ 5 è entrato per dare dinamismo alla manovra. Non gli riesce praticamente nulla e sul goal di D’Ambrosio si fa una bella dormita.

Radovanovic dal 60′ 6 insegue gli avversari. Recupera qualche pallone.

Shomurodov dal 65′ 5 non fa niente di più e niente di meno dei suoi compagni. Finisce imbrigliato nella sterile manovra genoana. Questa storia del Messi uzbeko sembra uscita da “Un allenatore nel pallone” mentre sarebbe sufficiente che assomigliasse a Rosina.

Zajc 5.5 mezz’ora senza particolari sussulti. Soporifero.

Melegoni dall’83’ s.v.

Maran 5.5

Il momento non è facile. L’Inter, anche se non è in forma, ti punisce al minimo errore. La squadra regge fin che può ma giocare in modo timoroso praticamente tutta la partita non aiuta. Tanto il goal prima o poi lo prendi e dopo?

Inter

Handanovic s.v. in gita all’Acquario.

D’Ambrosio 7 partita con il solito impegno che non manca mai. Inoltre gli riesce quasi tutto e timbra anche il 2-0.

Genoa-Inter, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky

Ranocchia 7 Capitan Frog si fa sempre trovare pronto. Partita perfetta ed assist per il 2-0 nerazzurro.

Bastoni 7 ottimo nelle chiusure e negli anticipi. Prende palla ed imposta la manovra interista mandando in difficoltà la squadra genoana. Si infila come un Ussaro inglese nelle difese russe a Balaklava.

Darmian 7 si conferma dopo la buona prestazione in Coppa. Passa dalla fascia destra a quella sinistra con la stessa disinvoltura di un parlamentare di Italia Viva. O morta.

Brozovic 5 gioca a ritmi da subbuteo. Moviolesco riesce anche a sbagliare qualche passaggio. Sembra un giocatore a fine carriera nel campionato malese.

Vidal 6 anche lui gioca a ritmi da calcio anni 50. Meno da terapia intensiva rispetto al suo collega di reparto ma ci aspettiamo pugna, sangue e arena. Altrimenti al massimo va bene come spaventapasseri.

Perisic 5.5 nessuna squadra si può permettere un giocatore che a fronte di un paio di cross ben fatti si estranea completamente dalla manovra per diversi minuti.

Eriksen 6 un paio di ottime giocate ma anche lui è avulso dalla manovra. Se vuole incidere deve fare altro

Martinez 6 all’inizio è propositivo e sul pezzo ma col passare dei minuti perde la verve combattiva. Nel secondo tempo sbaglia un paio di appoggi e non gli vengono fischiati un paio di falli. Si innervosisce e viene sostituito. La sostituzione non ha un effetto calmante.

Lukaku 7.5 in questo momento è l’Inter. Segna e sprona i compagni a fare meglio. Non c’è stato acquisto più azzeccato.

Genoa-Inter, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky

Hakimi dal 58′ 6 da profondità alla squadra. Ha le stigmate del fuoriclasse.

Barella dal 58′ 7 delizioso passaggio per il vantaggio ed è sempre al posto giusto nel momento giusto.

Pinamonti dal 72′ 6 si mette a disposizione della squadra. Tenta una conclusione inguardabile.

Kolarov dall’81’ s.v. tenta una conclusione da fuori che avrebbe parato anche Eritreo Cazzulati.

Nainggolan dall’81’ s.v.

Conte 6.5

Era fondamentale vincere e sono arrivati i 3 punti. La squadra non ha subito goal ed è quasi una notizia. Nel primo tempo la manovra è prevedibile. Corre ai ripari in tempi accettabili ed arriva il goal. La scommessa è dare continuità.

 

 

, , ,
Enrico Zerbo

About Enrico Zerbo

Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.
View all posts by Enrico Zerbo →