1 C
Rome
mercoledì 19 Gennaio 2022
SportCalcioUragano Premier League: Chelsea-Real Madrid 2-0, il Pagellone

Uragano Premier League: Chelsea-Real Madrid 2-0, il Pagellone

La squadra di Tuchel domina la gara: passa in vantaggio con Werner nel primo tempo , poi spreca diverse occasioni e raddoppia con Mount negli ultimi minuti. Sarà derby inglese la finale Champions tra Chelsea e Manchester City, con alte possibilità di finale tutta britannica anche nell’Europa League, a certificare il dominio della Premier League su tutti i tornei continentali. Chelsea-Real Madrid 2-0, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Chelsea-Real Madrid 2-0, il Pagellone

Chelsea-Real Madrid 2-0 (Werner 28′, Mount 85′)

Mendy 7.5 monumentale su Benzema a cui nega due volte la gioia del goal. Parate pazzesche tecnicamente e stilisticamente perfette. La finale passa anche dai suoi guantoni.

Christensen 7 attento, preciso. Non sbaglia un intervento.

Thiago Silva 5.5 se Benzema non segna non è per merito suo. Deve accendere un cero a Mendy.

Rudiger 7 ha la mascherina tipo Robin il partner di Batman. Impeccabile in difesa impegna il portiere avversario con un tiro da fuori.

Azpilicueta 7 ad inizio ripresa manda in porta Havertz. Partita perfetta.

Jorginho 7.5 inventa e spezza il gioco avversario. Un faro in mezzo al campo.

Kanté 8 immenso. Ripete la prestazione dell’andata. Corre per tre. Sbaglia un goal ma ne inventa due. Immarcabile.

Chilwell 6 manda in goal Werner ma è in fuorigioco. Attento su Vinicius.

Havertz 7.5 è protagonista in entrambe le reti e trova il tempo di mangiarsene un paio.

Mount 7 si iscrive al festival del goal sbagliato. Si stufa e pensa bene di segnare e chiudere la contesa.

Werner 7 si fa trovare pronto. Segna ma gli viene annullato per fuorigioco. Si ripete poco dopo e questa volta è valido e sblocca la partita. Se si ritrova come bomber è tanta roba.

Pulisic dal 67′ 7 buon impatto sulla gara. Primo yankee in finale di Champions League.

James dall’88’ s.v.

Ziyech dall’88’ s.v.

Giroud dal 90’+4’ s.v.

Tuchel 8

Qualificazione meritata . Il Chelsea è l’unico club al mondo dove i subentrati vincono. Alla faccia della programmazione. Per Tuchel è la seconda finale consecutiva con due squadre diverse. Parte da sfavorito ma lo era anche contro il Real Madrid.

Benzema salva Zidane: Real Madrid-Chelsea 1-1, il Pagellone

Real Madrid

Courtois 8 tiene in gara gli spagnoli con parate eccezionali. Altrimenti finiva 5-0.

Nacho 6 dei tre dietro è il migliore. Non prende una giostra epica e prova anche a sganciarsi.

Militao 5 quando i ragazzi di Tuchel attaccano suda freddo. Nel primo tempo graziato dal fuorigioco.

Ramos 4 non giocava da due mesi e si vede. Pachidermico nei movimenti e nel finale molla gli ormeggi e passa chiunque.

Mendy 5 a parte un cross non lo vedi mai. Meglio il cugino.

Kroos 5 totalmente fuori dal gioco. Prende anche un paio di calci ad inizio partita finché gli avversari capiscono che è fatica sprecata.

Casemiro 5 vede sfrecciare i centrocampisti avversari. Ricorda il gatto che guarda le auto dalla finestra.

Modric 5 fa solo passaggi in orizzontale. Li fa con un tocco magico il problema è che non servono a niente. È elegantemente inutile.

Vinicius 5 pochi guizzi e non tira mai. In modalità spiaggia di Copacabana.

Benzema 7 è l’unico che gioca da Real e che manda in crisi la difesa blues. Solo un gran Mendy gli nega la gioia del goal.

Hazard 4 contro la sua ex squadra fa una figura barbina. Non gli riesce praticamente nulla e viene surclassato dagli ex compagni.

Asencio dal 63′ 5 non puoi sempre incontrare la Juventus. Non incide mai.

Valverde dal 63′ 6 chiusura da applausi su Kanté.

Rodrygo dal 76′ s.v.

Zidane 5

Nella doppia sfida Tuchel l’ha surclassato. In 180 minuti non c’è stato un momento in cui il Real ha dato l’impressione di poter avere la meglio sul Chelsea. Gli resta solo il Campionato e potrebbe non bastare.

 

Leggi anche

[themoneytizer id=”68124-28″]


Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli