3.1 C
Rome
martedì 9 Marzo 2021
News Usa, fermate i killer in divisa: 13 anni, autistico, crivellato di colpi...

Usa, fermate i killer in divisa: 13 anni, autistico, crivellato di colpi dagli agenti

Nuovo sconvolgente episodio di violenza coinvolge la polizia statunitense, in una spirale che appare senza fine: Linden Cameron, 13 anni, autistico, in preda ad una crisi di agitazione, è stato colpito da almeno 5 proiettili dagli agenti intervenuti.

Usa: 13 anni, autistico, bersagliato dalle pallottole della polizia

L’episodio incriminato è avvenuto venerdì a Salt Lake City, nello Utah. Una donna, Golda Barton ha chiamato il 911 per chiedere assistenza per suo figlio Linden Cameron, portatore della sindrome di Asperger, in preda a una forte crisi di agitazione.

La donna, che ha denunciato pubblicamente l’accaduto in una intervista tv su KuTv, ha dichiarato di aver spiegato alla polizia che il tredicenne era disarmato ma che non era in grado di controllare le proprie reazioni, e dunque aveva bisogno di assistenza per portarlo in una struttura sanitaria.

In seguito alla telefonata sono giunti sul posto due poliziotti. Qui le versioni divergono.

Usa 13 anni, autistico, ridotto in fin di vita dalla polizia. Le due versioni.

Secondo la versione ufficiale della polizia di Salt Lake City, gli agenti sono intervenuti dopo esser stati chiamati per un problema psichico violento riguardante un ragazzo armato. L’adolescente alla vista degli agenti avrebbe tentato di scappare a piedi. Il giovane sarebbe stato colpito dopo un breve inseguimento.

Secondo la madre del ragazzo, i  due poliziotti giunti sul luogo le hanno chiesto di aspettare fuori casa.  Subito dopo dice di averli sentiti gridare buttati a terra e dopo poco di aver udito diversi colpi di pistola.

Ora Linden Cameron  si trova ricoverato in ospedale con ferite a una spalla, alle caviglie, all’intestino e alla vescica, per almeno 5 proiettili sparati. Le sue condizioni sono definite gravi dai medici.

Usa, fermate i killer in divisa: 13 anni, autistico, crivellato di colpi dagli agenti
La foto di Linden Cameron scattata dalla madre e divulgata ai media

Il sindaco, Erin Mendenhall, ha promesso un’inchiesta immediata, data la gravità dei fatti. Dalle prime indiscrezioni, della presunta arma impugnata dal giovane, non c’è alcun riscontro.

Nel clima incendiario di queste settimane negli Usa, quest’ennesimo episodio di brutalità rischia di essere l’ennesima prova di un sistema sociale del tutto fuori controllo e con una gestione dell’ordine pubblico del tutto fuori da ogni parametro di civiltà del diritto, per una nazione che, molto arbitrariamente, si ritiene guida dell’occidente democratico.

 



Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli