10.8 C
Rome
mercoledì 14 Aprile 2021
LifeStyleWhatsApp lavora a foto che si autodistruggono per la privacy

WhatsApp lavora a foto che si autodistruggono per la privacy

Whatsapp, colosso della messaggistica istantanea che vanta un miliardo e 600 milioni di utenti attivi, sta lavorando a una nuova funzionalità, foto che si autodistruggono, nell’ottica di rafforzare la privacy.

WhatsApp e le foto che si autodistruggono

WhatsApp, l’applicazione più utilizzata al mondo per la messaggistica istantanea, starebbe lavorando a una nuova funzionalità che dovrebbe permettere agli utenti di attivare un timer da abbinare alle foto che condividono, su gruppi o nelle singole chat. In questo modo, trascorso il tempo indicato, le foto si autodistruggeranno e non saranno più disponibili per gli interlocutori per usi futuri a meno che l’utente non le condivida nuovamente.

Un cambiamento per rafforzare la privacy degli utenti, sulla scia delle controverse politiche dell’app sulla protezione dei dati personali che sono state al centro di numerose polemiche.

Si tratta di un passo avanti pensando anche a fenomeni come il revenge porn. Naturalmente non è una soluzione definitiva: una volta impostato il timer e trascorso il tempo, il contenuto diventa invisibile a chi lo riceve. Ma il destinatario potrebbe anche averne estratto una copia prima, per esempio facendo uno screenshot della foto ricevuta.

Onlyfans, il nuovo affare della pornografia online camuffato da social

La cosa importante non è ancora nel risultato finale ma l’inizio di un diverso approccio a questa tematica, ovvero il diritto alla riservatezza. Non è inoltre escluso che si stia già lavorando, per il futuro, all’inibizione dello screenshot prima che il contenuto svanisca.

Dunque, allo stato attuale, cominceremo a beve a veder comparire un contatore a sinistra dello spazio di scrittura. Le immagini autodistrutte non potranno più essere importate, condivise o utilizzate a vario titolo. Inoltre, chi abbandona una chat di WhatsApp dove sono stati condivisi dei contenuti col timer e rientra dopo che il tempo per fruirne è scaduto, non potrà nemmeno visualizzarli.



Ti potrebbe anche interessare

1 COMMENT

Comments are closed.

Ultimi articoli