22.6 C
Rome
giovedì 22 Luglio 2021
BiblosGiovanni Feo, Il mistero delle Vie Cave etrusche

Giovanni Feo, Il mistero delle Vie Cave etrusche

.

MIllelire per sempre

Questa settimana per la collana Millelirepersempre di Strade Bianche di Stampa Alternativa, Kulturjam.it vi propone Il mistero delle Vie Cave etrusche, di Giovanni Feo.

Un viaggio alla scoperta di un’antica civiltà che ci ha regalato opere straordinarie, intrise di significato spirituale. Un popolo che ha realizzato monumenti in totale armonia con la natura, secondo un principio di prezioso rispetto.

Giovanni Feo rilegge la civiltà etrusca

La terra rappresenta il nostro paradiso naturale. Se andiamo indietro nel tempo riusciamo a immaginare antichi predecessori che si dedicano alla cura della nostra fonte di vita e creatura amica, sorgente di essenza e prosperità.

Giovanni Feo ci racconta le vie cave etrusche, quali monumenti megalitici evocatori di una vita diversa, un disegno tracciato dai nostri avi. Il fascino di una civiltà antica che ha realizzato opere pervase da una spiritualità che tuttora sentiamo viva a fertile.

Nell’introduzione, l’autore ci prepara al viaggio citando uno dei più interessanti studi sul popolo etrusco condotto da John Michell. Nel suo libro The new view over Atlantis descrive l’antica spiritualità che pervade le opere di questo popolo, caratterizzata da un legame indissolubile tra uomo e natura.

“Dalle rocce, dalle montagne, dai picchi, una misteriosa corrente un tempo fluiva giù per viali di pietre erette, sopra tumuli e fossati, verso una collina posta al centro e dedicata a Mercurio, lo spirito terrestre.

Sotto la collina uno strumento a energia solare produceva la scintilla che animava la corrente facendola riversare in un’onda di fertilità attraverso le vene nascoste della terra, sospinta da musica e clamore delle genti in festa.

Nel deserto australiano ancora oggi, ogni anno, i nativi seguono i versi delle loro canzoni, richiamando lo spirito delle rocce affinché si manifesti mentre si muovono lungo il vecchio ‘ sentiero diritto’, tra luoghi ‘sensibili’ della terra, ultime voci in dissolvenza di un coro che un tempo fu universale.

Oggi le ‘linee del drago’ scorrono per il mondo non più segnate, i loro sentieri sono dimenticati, lo spirito che li anima è disprezzato…”

Un racconto fuori dalla storia ufficiale

Una nuova lettura delle Vie Cave etrusche, raccontata da Giovanni Feo. Immergiti in un mondo antico e affascinante, in cui l’uomo si prende cura della terra quale paradiso armonioso, e non elemento sacrificabile.

“Il tempo delle cattive favole è finito. Oggi la storia può essere riscoperta e riscritta per una comprensione reale delle nostre radici”.

Il mistero delle Vie Cave Etrusche di Giovanni Feo è disponibile gratuitamente in formato pdf su Strade Bianche di Stampa Alternativa.


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli