25.9 C
Rome
domenica 10 Ottobre 2021
BiblosAlla fine del mondo. La vera storia di Benetton in Patagonia

Alla fine del mondo. La vera storia di Benetton in Patagonia

Perché gli indigeni Mapuche lottano contro Luciano Benetton, il proprietario (italiano) di territori (indigeni) smisurati? Come ha costruito il suo impero economico? Perché lo Stato argentino e la Gendarmeria lo difendono?

La vera storia di Benetton in Patagonia

“La Patagonia è la regione più estesa dell‘Argentina e anche quella in cui c’è la maggior concentrazione di terre che rimangono in poche mani. Formata da enormi campi piani e bei paesaggi preandini, fu ripartita senza nessun tipo di controllo tra aziende multinazionali con l’avvallo dello stato.

Fanno parte di questo gruppo selezionato anche il creatore della CNN Ted Turner, i Suchard (padroni della Nestlè), l’investitore ungherese Georges Soros, l’attore Sylvester Stallone, e fino a pochi anni fa il figlio di uno dei fondatori della Pepsico. Ward Lay.

Tuttavia chi si prende tutti i premi di latifondista dell’anno è Luciano Benetton che tra il 1991 e il 1997 accumula 900.000 ettari, che equivalgono a quaranta volte le superficie della città di Buenos Aires…”

La vera storia di Benetton in Patagonia, Pericle Camuffo e Monica Zornetta
La vera storia di Benetton in Patagonia, Pericle Camuffo e Monica Zornetta

Alla fine del mondo

Benetton in Patagonia, dai conflitti con i Mapuche alla morte di Santiago Maldonado. Quello che i media non dicono sulla potente dinastia italiana e su come è diventata la padrona della regione argentina.

Disponibile gratuitamente in formato pdf su Strade Bianche di Stampa Alternativa.

Per avere la copia cartacea, disponibile al costo di 5 euro (almeno), scrivi all’indirizzo stradebianchelibri@gmail.com

Sconfinati

 

Strade Bianche di Stampa Alternativa consiglia anche


Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli