7.6 C
Rome
giovedì 4 Marzo 2021
Sport Udinese-Roma, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky

Udinese-Roma, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky

A Udine decide una rete messa a segno da Pedro nella seconda frazione di gioco. Udinese-Roma, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky con i migliori e i peggiori scesi in campo.

il colonnello lobanovsky: pagellone della serie a
Il colonnello Valerij Lobanovs’kyj

Udinese-Roma, il Pagellone

Udinese vs Roma 0-1  (Pedro 55′)

Musso 6 non fa nessun intervento degno di nota. Non è mai impegnato severamente dai giallorossi. Quando inquadrano la porta, con un tiro velenoso di Pedro, Musso non può fare altro che guardare il pallone infilarsi dove si trovano i nemici dell’igiene.

Becao 5 fa un erroraccio che costa il terzo k.o. Consecutivo ai friulani. Letale come Turigliatto per Prodi.

De Maio 6.5 guida con ordine i movimenti della difesa bianconera. Riesce a rinculare gli attacchi romanisti. Ma non è sufficiente per evitare la sconfitta.

Samir 6 come sopra. Partita pulita ma non sufficiente per portare a casa almeno un punto.

Ter Avest 5 viene letteralmente surclassato da Spinazzola. Non riesce a prendere le misure ed è in costante difficoltà. Serata molto difficile.

De Paul 6 il poco che riesce a costruire l’Udinese passa dai suoi piedi. Fatica inutile vista la scarsa vena degli attaccanti friulani. Da comunque l’impressione di giocare con il freno a mano tirato. Forse distratto dalle sirene di mercato.

Udinese-Roma, il Pagellone del Colonnello Lobanovsky2

 

Arslan 5 non riesce ne a coprire ne a dare sostanza alla manovra. In balia degli avversari che lo scherzano con facilità.

Pereyra 5.5 lontano parente del Pereyra che conoscono da questa parti. In ritardo di condizione è l’unica attenuante.

Ouwejan 5.5 nel primo tempo riesce a fare un cross interessante ed un tiro nello specchio. Nel secondo tempo sparisce come i famosi 49 milioni…

Okaka 4.5 pesante e sprecone. Gioca contro la squadra che l’ha lanciato nel calcio dei grandi, per riconoscenza fa una partita imbarazzante. L’unica cosa decente è un tiro nel primo tempo che avrebbe parato anche Marchetti del Genoa. Ora sto esagerando. Nel secondo, da buona posizione, fa un tiro che sfida le leggi della fisica e finisce fuori di 10 metri. Irritante.

Lasagna 5 anche lui regala una prestazione ridicola. Quando ha l’occasione di pareggiare si intorta davanti a Mirante e non riesce neppure a farsi fare fallo. Avulso dalla manovra, tira alto verso qualche satellite spia e ricorda Ciccio Ferrante con al maglia dell’Inter.

Molina dal 62′ 6.5 almeno costringe Mirante ad una parata degna di questo nome e mette la museruola a Spinazzola. Entrato troppo tardi.

Forestieri dal 63′ 5.5 per lui scoppio un incidente diplomatico tra Boca Juniors e Genoa. Lo vedessero giocare adesso si metterebbero a ridere. Pensavo si fosse ritirato.

Nestorovski dall’85’ s,v, forse era il caso di farlo entrare prima.

Coulibaly dall’87 s,v,

Gotti 5

Deve trovare una soluzione alla sterilità offensiva della squadra. Se non altro perché lo scopo del gioco è fare goal. Se non altro per non vedere più Tudor su una panchina che non sia quella del parco.

Roma

Mirante 7 ipnotizza Lasagna lanciato a rete ed indossa il mantello di Super Ciuk per il missile terra aria di Molina.

Mancini 7 quando è concentrato e non perde la brocca è un ottimo difensore. Che ha anche il vizio del goal.

Ibanez 7 è sempre più una certezza. Cresce di partita in partita. Stasera doveva marcare due statue di cera, per cui l’impresa non era proibitiva. ma il ragazzo fa intravedere doti interessanti.

Kumbulla 6.5 partita buona, senza sbavature. Il ragazzo continua nel suo percorso di crescita iniziato a Verona. Ha un bel futuro davanti a se.

Santon 6 partita timida ma accorta. Si limita all’ordinaria amministrazione senza commettere errori. Ottimo.

Pellegrini 6 partita al servizio della causa senza ombre e con qualche luce. Non è particolarmente ispirato della fase offensiva.

Veretout si cala nella parte in maniera perfetta. Se deve distruggere distrugge se deve costruire costruisce. Non è brillante come domenica scorsa ma sta diventando determinante della manovra giallorossa.

Spinazzola 7 asfalta Ter Avest e fa quello che vuole nella sua fascia. E’ in un momento di forma strepitoso. Potrebbe provare a superare le visite mediche all’Inter.

Mkhitaryan 6 solita prestazione ad intermittenza. In alcune fasi sembra un giocatore di calcio in altre un giocatore del Subbuteo. Irritante.

Pedro 7 il goal è esteticamente molto bello. Segna con una naturalezza che fa ben sperare la Roma. Il dubbio è sulla sua continuità. Vedremo.

Udinese vs Roma - Serie A TIM 2020/202

Dzeko 5 è riferimento di tutta la manovra d’attacco giallorossa. Infatti per segnare si deve inventare un tiro Pedro. Al servizio della squadra ma sotto porta è letale quanto Gustavo Bartelt.

Perez dal 71′ 6 non fa danni ma non si capisce perché lo faccia entrare.

Kluivert dall’83’ s.v.

Cristante dall’83’ s.v.

Villar dal 94′ s,v,

Fonseca 6.5

3 punti e vittoria meritata. La squadra gioca peggio che contro la Juventus ma riesce a dare ordine alla squadra. Stasera può bastare ma non basterà contro avversari più probanti.

 

 

Udinese-Roma, il Pagellone e altre curiosità.

 

 

 



Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli