Quotidiano on-line ®

20.4 C
Rome
martedì, Agosto 16, 2022

3 punti e sbadigli: Lituania-Italia 0-2, il Pagellone di Lobanovsky

Terzo successo  su tre in questo inizio d’avventura delle qualificazioni ai campionati del Mondo del 2022 ma scarse indicazioni: il livello degli avversari fino a questo momento è imbarazzante. Lituania-Italia 0-2, il Pagellone del colonnello Lobanovsky.

Il colonnello Valerij Lobanovs'ky
Il colonnello Valerij Lobanovs’ky

Lituania-Italia 0-2, il Pagellone

 

Lituania-Italia 0-2 (Sensi 47′, Immobile 90’+4’r)

 

Svedauskas 7.5 viene fiocinato da Sensi con un tiro dal limite ma dopo tiene in piede la baracca per tutta la partita. Vince il suo personalissimo duello con Immobile ma è bravo anche su Locatelli ed altri. Solo su rigore viene superato la seconda volta.

Mikoliunas 6 nel primo tempo controlla bene El Shaarawy. Nella ripresa qualche problema in più contro Chiesa.

Beneta 6.5 gran chiusura su Immobile che quando si smarca sbaglia da solo.

Girdvainis 6 anche lui sul centravanti laziale. Strappa la sufficienza per l’impegno.

Vaitkunas 6 buon primo tempo su Bernardeschi. Nella ripresa va in apnea.

Dapkus 6 rompe il gioco degli Azzurri e si inventa il passaggio a Eliosius che si fa ipnotizzare da Donnarumma.

Simkus 5 molto lituano nel giocare la palla. Insomma fa pena.

Slivka 6 difesa ad oltranza e ripartenze quando si riesce. Pugnace.

Novikovas 6.5 nel primo tempo recupera palloni e salta l’uomo. Il migliore dei suoi ed anche di molti italiani.

Cernych 6 fa quello che può. Tanto sacrificio ma poca pericolosità in avanti.

Sirgedas 5 corre tanto ma corre male. Dopo il vantaggio Italiano perde la bussola in campo.

Eliosius dal 58′ 5 ha la palla del pareggio che spreca malamente.

Gaspuitis dal 74′ 6 generoso e nulla di più.

Kazlauskas dal 75′ 5 scalcia Barella e regala un rigore agli Azzurri.

Petravicius dall’83’ s.v.

Urbonas 6

Tatticamente la gioca come può. Corsa e contropiede. Nel primo tempo blocca l’Italia ma la rete di Sensi ad inizio ripresa fa saltare i piani. Prende un solo goal su azione grazie al suo portiere ed anche ad Immobile. Il miglior difensore lituano.

3 punti e sbadigli: Lituania-Italia 0-2, il Pagellone di Lobanovsky

Italia

Donnarumma 6 con l’ingaggio che pretende quel simpaticone di Raiola Donnarumma dovrebbe avere il tocco di palla di Cruijff. Invece ha due pagaie al posto dei piedi e nel primo tempo rischia grosso. Nel secondo si guadagna la giornata stoppando un lituano lanciato all’attacco verso la sua porta. Non si vedeva una carica simile dalla battaglia di Krojanti tra la cavalleria polacca e i panzer tedeschi.

Toloi 6.5 difesa solida ed attenta. Uno dei migliori nel grigiore totale.

Mancini 6 spazza e controlla bene gli attaccanti avversari.

Bastoni 6 in marcatura non passa nessuno. Quando deve impostare è un po’ confuso.

Emerson 5 spinge poco. Nel primo tempo non spinge proprio. Nella ripresa qualcosa di più ma di fronte non aveva nessuno.

Pessina 6 prende subito un giallo. Nel primo tempo da un bel pallone ad El Shaarawy che naturalmente sbaglia. Nella ripresa più quantità che qualità.

Locatelli 5 dovrebbe dare spunti in avanti. Non ci riesce e sbaglia anche un goal da zero metri.

Pellegrini 5.5 spaesato non entra in partita.

Bernardeschi 5 primo tempo ai suoi livelli bianconeri. Quindi non pervenuto. Nel secondo da segni di vita e riesce anche a saltare un paio di volte l’avversario. Se riusciranno a cederlo o lo regalano, o ipnotizzano il possibile acquirente, oppure è circonvenzione di incapace

Immobile 5 come i goal sbagliati nella ripresa. Manco Dezotti nel glorioso periodo laziale ne sbagliava tanti. Segna nel finale su rigore. Almeno quello.

El Shaarawy 4.5 meglio la ripresa negli spogliatoi che il primo tempo in campo. In ogni caso non l’abbiamo mai visto.

Sensi dal 46′ 7 segna, accende la luce, disegna traiettorie magiche. Stiamo esagerando ma il suo ingresso è il jolly che fa saltare il banco.

Chiesa dal 46′ 6 parte benissimo e dura come un coito di Briatore. Ma sempre meglio di El Shaarawy.

Spinazzola dal 56′ 6 velocissimo non riescono a contenerlo.

Barella dal 62’ 6.5 da dinamismo in mezzo. Prende botte e si procura il rigore nel finale.

Acerbi dall’88’ s.v.

Mancini 6

Di buono ci sono solo i tre punti. Il livello del girone è imbarazzante come le prestazioni della sua Nazionale. Non esiste controprova ma con avversari di altro livello giocare così non sarebbe bastato. Punteggio pieno ma fare meno sarebbe stato un disastro.

 

[themoneytizer id=”68124-28″]

Enrico Zerbo
Enrico Zerbo
Ligure, ama i gatti, la buona cucina e le belle donne. L'ordine di classifica è a caso. Come molte cose della vita. Antifascista ed incensurato.

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli