Quotidiano on-line ®

21.5 C
Rome
giovedì, Agosto 11, 2022

La vergogna del ddl Ciriani che equipara per calcolo politico le foibe alla Shoa

La calendarizzazione del ddl Ciriani riapre la discussione sulla strumentale equiparazione delle destre tra il dramma delle foibe e la Shoa.

Il ddl Ciriani contro la ricerca storica

La Commissione Giustizia ha calendarizzato l’esame del disegno di legge (a prima firma Ciriani), che modifica l’articolo 604-bis del codice penale aggiungendo un comma che, accanto al riferimento espresso alla Shoah, richiama i massacri delle foibe. Dalla prossima settimana potrà entrare nel vivo la discussione del provvedimento con le prime audizioni“, dichiarano il capogruppo di Fratelli d’Italia in Senato, Luca Ciriani e il vicepresidente della Commissione Giustizia, Alberto Balboni.

I toni trionfali del centrodestra non  stupiscono, questo passaggio è parte integrante di un percorso fatto in questi anni, spesso purtroppo con la complicità delle istituzioni, di leggi  liberticide che si penalizzano la ricerca sotto l’etichetta del negazionismo.

Sono i frutti avvelenati in particolare della legge 92/2004 istitutiva del “Giorno del ricordo delle vittime delle foibe”, da anni motivo di impedimento alla ricerca della realtà storica.

La vergogna del ddl Ciriani che equipara per calcolo politico le Foibe alla Shoa
Luca Ciriani

Su questo ha scritto Maurizio Acerbo, segretario di Rifondazione Comunista.

“Il ddl Ciriani si sta portando avanti un’iniziativa liberticida come non si vedeva dal ventennio fascista. 
Si tratta di un tentativo palese di criminalizzare la ricerca storica e di imporre alla storiografia italiana il divieto di smontare le tante balle che sono state diffuse dalla destra intorno alle vicende del confine orientale.

Purtroppo sono state le stesse istituzioni e le più alte cariche dello stato negli ultimi 20 anni ad avallare il luogo comune che chi contesta la narrazione che fu messa in circolazione dall’estrema destra nel dopoguerra faceva negazionismo storico.

Paragonare la storiografia seria al negazionismo dei crimini nazisti è un’assurdità abnorme quanto l’equiparare la vicenda delle foibe ad Auschwitz e alla “soluzione finale”.

È vergognoso che un progetto di legge di un partito che conserva nel simbolo la fiamma neofascista prosegua il suo iter senza nessuna vera opposizione.

Mentre invoca la libertà di opinione per difendere il razzismo e l’intolleranza contro omosessuali, lesbiche e trans il partito di Giorgia Meloni prepara la museruola per gli storici e le stesse università.”

La vergogna del ddl Ciriani che equipara per calcolo politico le Foibe alla Shoa

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli