Quotidiano on-line ®

20.9 C
Rome
mercoledì, Agosto 17, 2022

La bufala sul generale russo Nasbulin ucciso dagli “HIMARS”

Da giorni circola la notizia, su tutti i media, con tanto di foto, dell’uccisione del generale russo Nasbulin ma si tratta dell’ennesima bufala. Non esiste questo fantomatico generale e quello nella foto è il generale Konstantin Georgievich Kastornov, in servizio a Mosca.

Di Francesco Dall’Aglio*

La bufala sul generale russo Nasbulin

Quando ci rivolgiamo ai media occidentali in cerca di riposte alle domande sul conflitto in Ucraina, dobbiamo sempre considerare una cosa: non ci sono giornalisti occidentali sulla linea del fronte.

I pochi inviati stanno a Kiev e ogni tanto, verosimilmente per giustificare le loro note spesa, fanno una specie di safari più o meno in prossimità del fronte e dicono qualcosa.

Per i loro servizi si servono o degli “informatori locali”, la cui attendibilità è sempre dubbia perché tendono a dirti quello che credono tu voglia sentirti dire (fenomeno ben noto agli antropologi), ma più spesso delle notizie pubblicate su Twitter o Telegram: in inglese, naturalmente, perché la lingua dei nativi mica la sanno.

Ed è da questa rimasticazione di mezze notizie non confermate, carpite su social dove chiunque può scrivere quello che gli pare (pure io, eh, figuriamoci) che viene la maggior parte della nostra informazione.

La pagina Twitter di cui sparliamo oggi (Visegrad 24) è stata, per i primi due mesi del conflitto in Ucraina, una di quelle maggiormente seguite dai media occidentali per informarci sull’andamento del conflitto.

Molto lentamente ci si è resi conto che le notizie che pubblicavano non erano, diciamo così, una accurata rappresentazione della realtà, e ha perso qualche seguace: ma ne ha comunque un bel po’, e il livello della sua informazione è rimasto uguale.

Nella prima foto un lancio di tre giorni fa: la Russia ha perso l’ennesimo generale, grazie ovviamente agli HIMARS! Il generale in questione è Nasbulin, il capo ufficio operazioni del 22° corpo d’armata stanziato nella regione di Cherson. Entusiasmo, soddisfazione, migliaia di like e di retweet.

La bufala del generale Nasbulin ucciso dagli HIMARS

Ora io non posso dire di conoscere il nome di ogni generale russo, ma Nasbulin non l’ho mai sentito nominare. Ma poi l’unico maggior generale del 22° corpo d’armata è uno che pare Big Jim, anche se non mi ricordo il nome (come tutti gli storici, ho problemi coi nomi e con le date).

Faccio una ricerca istantanea, tra l’altro in inglese che manco ne avevo in corpo di passare al layout in cirillico, e vedo che, appunto, il 22° corpo d’armata è in effetti comandato da uno che pare Big Jim: per la precisione dal generale Denis Igorevich Lyamin, nella seconda foto. Anche con tutta la fantasia del mondo, i due non sono proprio simili. Lyamin gode, al momento, di ottima salute.

La bufala del generale Nasbulin ucciso dagli HIMARS 2

Resta allora da chiedersi chi è il tizio della foto. Altra ricerca, sempre in inglese, sul sito del ministero della difesa russo (al quale google fa accedere, ma che blocca dopo pochi secondi, foto 3 – ma ci sono altri metodi, come tutti sappiamo) e si scopre l’arcano: è Konstantin Georgievich Kastornov, comandante del 22° corpo d’armata fino al 2020, poi trasferito all’Accademia dello Stato Maggiore di Mosca dove è tuttora in servizio.

Questo è lo stato dell’informazione. Ora la nostra stampa si è fatta un minimo più scaltra e aspetta almeno la conferma da un’altra fonte prima di lanciarsi: ma i primi due mesi del conflitto sono andati così. Come scriveva Paisij Hilendarski, “e quello che le loro nonne gli hanno detto, quello hanno scritto”.

PS – vogliamo parlare del lievissimo razzismo dell’inventarsi un nome che suoni più o meno asiatico?

* Francesco Dall’Aglio, ricercatore dell’Istituto di Studi Storici dell’Accademia delle Scienze di Sofia (Bulgaria).

Sostieni Kulturjam

Kulturjam.it è un quotidiano indipendente senza finanziamenti, completamente gratuito.

I nostri articoli sono gratuiti e lo saranno sempre. Nessun abbonamento.
Se vuoi sostenerci e aiutarci a crescere, nessuna donazione, ma puoi acquistare i nostri gadget

Sostieni Kulturjam, sostieni l’informazione libera e indipendente.

VAI AL LINK – Kulturjam Shop

kj gadget

Leggi anche

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli