18.1 C
Rome
venerdì 3 Settembre 2021
SportLa Lega diventa dadaista e premia Dybala come miglior giocatore della Serie...

La Lega diventa dadaista e premia Dybala come miglior giocatore della Serie A.

La Lega non trovando alcun appiglio per premiare Ronaldo vota Dybala come miglior giocatore della Serie A.

Dybala miglior giocatore della Serie A, una scelta sorprendente

La Lega ha sfornato il premio di MVP il Most Valuable Player, all’americana, ed evidentemente deve aver seguito i meccanismi del basket o del football o di chissà quale sport, perché nell’anno in cui non si riesce a dare un premio a Ronaldo anche volendo, impegnandosi, e tralasciando Immobile che eguaglia il record di Higuan in serie A ( 36 gol che hanno portato 23 punti in dote alla Lazio), decide di premiare Dybala.

L’argentino, autore di 11 gol in campionato, gli stessi di Gabbiadini e Lapadula, e di 6 assist, meno di Lazovic (7) e lontano da Luis Alberto, il primo in classifica con 15.

Le motivazioni? La Lega fa sapere che i premi sono stati assegnati in base allo studio delle statistiche di stagione.

E qui la domanda sorge spontanea: come fa ad essere il migliore, secondo le  statistiche della stessa Lega, uno che non è nei primi tre posti in nessuna di queste statistiche ? L’interpretazione dev’essere stata dadaista. O assenteista, come l’arte di Totò nel film Totò cerca moglie: La mia arte è assenteista, nel senso che manca sempre qualcosa.

[wp_ad_camp_2]

Totò, l’arte assenteista

 

I premiati

Andiamo a vedere queste statistiche e le relative premiazioni, categoria per categoria: il miglior portiere è Szczesny, il miglior difensore De Vrij, il miglior centrocampista Papu Gomez (centrocampista? Eh vabbè…), il miglior attaccante Immobile,  il miglior Under 23 Kulusevski (non under 21, perchè? Si voleva premiare necessariamente the next best thing bianconera? Non siate maliziosi!) .

Avete letto il nome di Dybala in queste classifiche? Era sul podio? No, ve lo diciamo, non era nemmeno sul podio.

E allora come fa ad essere il miglior giocatore della Serie A uno che non è nemmeno nei primi tre, ruolo per ruolo?  È un fuori categoria per la lega? Come i film acclamati a Cannes ma fuori concorso?

La motivazione statistica diffusa dalla Lega: punta l’avversario nel 90% delle azioni, e lo supera nell’80% dei casi.

La Lega diventa dadaista e premia Dybala come miglior giocatore della Serie A.

Con queste motivazioni, controllando le statistiche, toccherebbe rivendicare il titolo di MVP anche per Boga del Sassuolo.

Dybala ovviamente ha ringraziato ed è corso a chiedere alla Juve un aumento per il rinnovo.

 

 

[wp_ad_camp_5]


Marquez
Corsivista, umorista instabile.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli