6.3 C
Rome
sabato 6 Marzo 2021
Tecnè Il Lockdown di Vanzina aizza i social: salvate Martina Stella!

Il Lockdown di Vanzina aizza i social: salvate Martina Stella!

Il Lockdown di Vanzina arriva nei cinema e subito fa incetta di commenti e critiche feroci. Missione pubblicitaria perfettamente riuscita.

Salvate Martina Stella dal lockdown di Vanzina

Se voleva un buon lancio promozionale quella vecchia volpe di Vanzina, c’è riuscito benissimo: il suo Lockdown all’italiana sta spopolando sui social semplicemente con l’immagine della locandina.

I giudizi sono molto poco lusinghieri, e stiamo usando un eufemismo, ma questo non è importante, ora il risultato è centrato.

Da una rapida indagine social, abbiamo appuntato le cose più irritanti per l’utenza, tra queste tralasceremmo la critica più ovvia, quella che non bisognerebbe speculare sulle tragedie.

Oggettivamente, nel 2020 è una posizione più che manichea: appena qualche settimana fa una donna si è data fuoco per strada e la maggior parte dei presenti invece di soccorrerla ha pensato bene di fare un video col cellulare.  Magari sono gli stessi che ora stanno blaterando con la speculazione su una tragedia.

Per il resto, il peggio delle impressioni si divide tra:

Il titolo.

Effettivamente dopo Lockdown all’italiana, potremmo pensare a “Natale nella Striscia di Gaza”; “Su e giù per il Mediterraneo”, e magari un “2020 Odissea nell’ospizio”.

Ezio Greggio che a 66 anni fa ancora il cummenda erotomane con le giovanissime.

Ma Greggio è fidanzato nella vita reale con la modella Romina Pierdomenico, classe ’93. Alla fin fine nei film appare anche più morigerato!

Salvate Martina Stella che da 25 anni interpreta la ventenne bella e svampita!

Martina Stella che a quasi 40 anni viene raffigurata come la giovane ragazza attira ormoni per il pubblico maschile. In verità ci è molto simpatica ma non ricordiamo sue partecipazioni a opere come 900 o La notte di San Lorenzo. Eravamo rimasti a Ballando con le Stelle.

Ricky Memphis che continua a fare le espressioni da Ricky Memphis.

Vabbè, dovrà pur campare il bravo Ricky!

Enrico Vanzina che nel 2020 fa cinema come negli anni ’90.

Se stiamo qui a commentare e a scrivere articoli, ha ragione lui.

Le basi vanziniane

La trama nessuno la conosce ma già nell’immagine è più che esplicitata, le basi vanziniane sono rispettate. Possiamo già ipotizzare:

Greggio fa Ezio Greggio, con lavoro, moglie e amante, e durante il lockdown si ritrova a casa con la consorte petulante e deve anche gestire l’amante trentenne (che non sarà Martina Stella) e gelosa che lo chiama in continuazione.

Martina Stella invece è la vicina di casa bella ma sfuggente e Ricky Memphis è il compagno gelosissimo che la spia in continuazione.

I caratteri dei personaggi

Ezio Greggio è l’impiegato che lavora in smart working che non si prende nemmeno la briga di indossare i pantaloni.

La moglie è la petulante logorroica.

Martina Stella  la vicina maliziosa fissata per lo sport

Ricky Memphis il compagno paranoico e geloso che equivoca ogni cosa

Le gag

Anche qui si accettano scommesse:

In una scena Ezio Greggio cade dal balcone cercando di spiare Martina Stella che fa sport in casa

In un altra scena Greggio che ripete: Andrà tutto bene! Certo che andrà tutto bene. Non andrà tutto bene. Ma vaff…

I punti di forza

Martina Stella è fuori da ogni logica spazio tempo: sono 25 anni che interpreta la giovane bella e svampita. Aspettiamo i prossimi 25 per conferma.

Questo è il primo film dell’anno in cui non appare Favino.



Marquez
Marquez
Corsivista, umorista instabile.

Ti potrebbe anche interessare

Ultimi articoli