Čapek!

Rivista di amenità e vita campestre

Čapek è la rivista più folle del mondo, libera, provocante, giocosa, coinvolgente e che, roba mai vista prima, nemmeno su Marte, il prezzo lo fa il lettore. Nient’affatto patinata, cartonata, lucidata, profumata e costosa, bensì povera di orpelli per giustificare la rapita del prezzo ma esplosiva di contenuti che son bastati il nero e il rosso. È rivoluzione editoriale e culturale, per amore del lettore, fuori dal mercato. M. Baraghini

Una co-edizione tra le realtà indipendenti Puck! , CTRL Magazine, Uomininudichecorrono, AFA (Autoproduzioni Fichissime Andergraund) e Strade Bianche di Stampa Alternativa, diretta da Ivan Hurricane Manuppelli e dall’editore all’incontrario Marcello Baraghini con il contributo di tanti straordinari collaboratori.

Čapek

Čapek fa parte di una serie di progetti che ruotano intorno alla figura storica di Marcello Baraghini, rivoluzionario dell’editoria, tanto da essere definito un editore all’incontrario.

Vi ricordate i tanti, tantissimi libri a millelire di Stampa Alternativa? Quelli che hanno fatto la storia del Novecento, quelli che quando non avevi quasi nulla in tasca ti hanno permesso comunque una splendida lettura? Per questo dobbiamo ringraziare Marcello, il suo coraggio e la sua determinazione.

È per questo che Kulturjam.it ha chiesto a Strade Bianche di Stampa Alternativa di poter contribuire alla diffusione, non solo di bei libri, liberi nei contenuti e nell’edizione, ma anche di un’ideologia, quella di una cultura libera in cui il sapere e la conoscenza siano gli unici rimedi ai mali del mondo.

È disponibile il primo numero di Čapek!

La versione pdf è scaricabile gratis su Strade Bianche di Stampa Alternativa.
Invece, per la copia cartacea il prezzo lo fai tu!

Scrivi all’indirizzo stradebianchelibri@gmail.com

Čapek! N.1

Pandemicon, pandemia d’autore

Strettamente connessa alla realtà di Čapek è il progetto Pandemicon.

Pandemicon nasce come una sorta di diario, in costante aggiornamento, di questo periodo surreale e drammatico, in cui tanti autori e illustratori si trovano impossibilitati di poter lavorare per la chiusura di librerie e di biblioteche.

Pandemikon

Pandemicon è una raccolta di lavori, di storie, un progetto senza fini di lucro, nato dall’esigenza di raccontare il tempo del virus con ironia.