Quotidiano on-line ®

22 C
Rome
giovedì, Agosto 11, 2022

Alessandro Orsini senza freni: “Ma perchè non propongono direttamente un ventennio draghiano”?

Alessandro Orsini: Draghi vuole tutto. Noi chiediamo soltanto un poco del tanto che ha: che Draghi ci restituisca almeno un partito politico per opporci alle sue vergognose politiche in Ucraina e non solo.

Alessandro Orsini senza freni

La pausa estiva dei talk show non ha minato la verve polemica del professor Alessandro Orsini che continua a veleggiare per l’onda lunga delle polemiche da lui suscitate ad ogni dichiarazione sulla crisi ucraina e quella del governo italiano.

Dalla sua pagina social ne ha avute per tutti questa settimana. Mercoledì 13 luglio ha parlato di “scarcerazione partitica”  riferendosi al terrore dei partiti che possa nascere una qualche forma di opposizione nel paese:

“Ma perché c’è questo terrore che in Italia possa nascere un partito di opposizione fuoriuscendo dal governo? Il governo avrebbe tutti i numeri per governare e, nello stesso tempo, gli italiani avrebbero almeno un partito attraverso cui protestare nel perimetro delle istituzioni repubblicane. Forse è un problema di cultura politica? Forse Draghi è abituato ai consigli di amministrazione e non regge il peso delle critiche?

Pare che abbia detto: “Ne ho piene le scatole”. Ma di che cosa? Di governare o di sentirsi criticare da qualche pagina Facebook o poco più? A questo siamo ridotti in Italia: non c’è opposizione e chi prova a opporsi viene criminalizzato con tanto di foto segnaletica. Draghi vuole tutto. Noi chiediamo soltanto un poco del tanto che ha: che Draghi ci restituisca almeno un partito politico per opporci alle sue vergognose politiche in Ucraina e non solo.

Suvvia, Presidente Draghi, ci dia un misero 10% di democrazia senza minacce o ricatti politici del tipo: “O mi date tutto o mollo tutto”. Che strano modo di concepire il diritto: lei ha il diritto di governare il parlamento e noi non abbiamo il diritto di opporci in parlamento. Che poi magari manco sarebbe opposizione dura, ma appoggio esterno per pochi mesi fino alle elezioni. E che sarà mai? Dai che ce la possiamo fare.”

Ieri invece ha ironizzato pesantemente sulla crisi di governo e la richiesta da parte di Italia Viva al premier, perchè si auto-confermi al governo con una propria squadra “di fiducia“.

“Quanto all’appello di Italia Viva che invita Mario Draghi a presentarsi in Parlamento “senza ulteriori trattative con le forze politiche di maggioranza e con un Governo di persone di sua stretta fiducia”, avrei soltanto una domanda: ma non si può fare prima abolendo anche le persone di stretta fiducia? Voglio dire: la storia è piena di capi politici che governano da soli. Non ricordo come si chiami questa forma di governo però garantisce stabilità. Può durare fino a vent’anni.”

 

Sostieni Kulturjam

Kulturjam.it è un quotidiano indipendente senza finanziamenti, completamente gratuito.

I nostri articoli sono gratuiti e lo saranno sempre. Nessun abbonamento.
Se vuoi sostenerci e aiutarci a crescere, nessuna donazione, ma puoi acquistare i nostri gadget.

Sostieni Kulturjam, sostieni l’informazione libera e indipendente.

VAI AL LINK – Kulturjam Shop

kj gadget

Leggi anche

Ti potrebbe anche interessare

Seguici sui Social

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Ultimi articoli